sabato 6 febbraio 2010

Kaurismäki!




Riconoscete queste scene?

Sono tratte da tre film del regista finlandese Aki Kaurismäki.
Approfittando di queste gelide serate invernali, li ho visti al calduccio, nello studio di casa, sorseggiando qualche tazza di tisana avvolta nel mio plaid.
Tra una pausa e l'altra ho anche ripreso a dipingere ma sono poco costante, spero almeno che questa volta riuscirò a portare a termine il quadro che ho iniziato da mesi...
La voglia di uscire è poca ed il lavoro è tanto.

Tornando ai film, la prima immagine ritrae Koistinen, la povera guardia giurata protagonista di Le luci della sera (2006), film che tratta le tematiche della disoccupazione e della solitudine. E' il terzo di una trilogia dedicata da Kaurismäki al suo paese natale, il primo è Nuvole in viaggio (1996), sempre sullo stesso tema, che narra delle sventure della capocameriera Ilona (ritratta, durante il lavoro, nell'immagine centrale) e di suo marito Lauri, autista di un tram. Il secondo film della trilogia, che ancora non ho visto, è L'uomo senza passato (2002) che si occupa invece dell'indigenza dei senzatetto...
Tutte pellicole ambientate negli strati sociali meno fortunati le sue.
La terza immagine è tratta da Vita da bohème (1992), film romantico, poetico, tragico e comico allo stesso tempo. Una miscela semplice e solenne, forse la migliore.
Quella del regista finlandese è una realtà ricca di sfumature ed ombre, magica, affascinante, stupefacente nella sua naturalità e soprattutto vera.
Il tutto è corredato da una stupenda fotografia e da meravigliose colonne sonore che riescono a far parlare i lunghi e significativi silenzi tipici di Kaurismäki.

11 commenti:

chit ha detto...

Mi mancano tutti e tre, prendo nota per le prossime fredde giornate invernali, grazie del consiglio.
Intanto buon lavoro e buona domenica ;-)

and ha detto...

Bellissimi questi film!

NêZ ha detto...

Silvia! Dev'essere un'ondata questa della Finlandia... :D

A PRATA!

Aldievel ha detto...

Bene bene...
Vedo che Kaurismäki lascia il segno! =)
Un bacione

Alligatore ha detto...

Kaurismaki è un grande, tra i maggiori cineasti europei...per questo invisibile sulle nostre vecchie tv. Tre importanti film ai quali aggiungerfei "Ho affittato un killer", con Leaud, l'alter ego di Truffaut (altri due grandi del nostro cinema).

via pozzo 6 ha detto...

Per viapozzo6 è un mito!

Lucien ha detto...

Da non dimenticare "Leningrad Cowboys Go America": un cult.

indierocker ha detto...

si si', ricordo nuvole in viaggio.... miiiiì, sono gia' passati 14 anni?!?

Silvia ha detto...

@chit: sono certa che ti piaceranno :)

grazie e buona notte!

@and: si si...Li hai visti?

@Nez: sono passata a dare un'occhiata :D
pazzesco!

p.s.scusa non ho capito bene: DOVE? ;P

@Aldievel: si, mi è piaciuto molto, è stato una rivelazione!
Il mio preferito però rimane sempre Kieslowski come sai...

Un bacetto =)

@Alligatore: purtroppo invisibile...Pensa che io non ne avevo mai sentito parlare prima fino a quest'anno.

Non si finisce mai d'imparare...

@via pozzo 6: lo è diventato anche per me :)

@Lucien: ne o visto qualche spezzone ma mi riprometto di vederlo per intero...Come anche "Ho affittato un Killer".

@indie: il tempo vola caro! E pensare che io l'ho visto soltanto ora, dopo ben 14 anni...Meglio tardi che mai no? :)

sR ha detto...

non conoscevo

and ha detto...

Sì Silvia, li ho visti, i film di Kaurismaki sono stati un fantastico regalo di un'amica.