giovedì 9 aprile 2009

Valzer Triste



Questo Valzer Triste di Jean Sibelius (Bruno Bozzetto, 1977) è il mio modo per condividere il dolore di tutti gli sfollati, di tutti i dispersi e di tutte le vittime del terremoto dell'Aquila, per piangere insieme a loro ed alle loro famiglie. Un pensiero particolare va al caro Elvio, purtroppo vittima anche lui di questo dramma.

Mi unisco all'"urlo" della cara Anna... Ora più che mai c'è bisogno del nostro concreto aiuto!

Dal suo ultimo post:

Freddo

Che freddo alla notte! Scende ad abbracciare le ferite del cuore e della memoria. Blocca i pensieri, li congela in uno spazio irreale. Oggi non è il giorno della rabbia. Oggi è il giorno del silenzio.

21 commenti:

Alligatore ha detto...

Nella cultura riusciamo a ritrovare le parole. Solo nella cultura.

Lucien ha detto...

Le staremo vicino per essere vicini idealmente a tutte le persone colpite dal terremoto. Intanto il nuovo portatile le sta già arrivando.

guccia ha detto...

Avevo letto di Elvio, mi dispiace tanto. Ti stringo.

and ha detto...

nella cultura troviamo anche la forza per stare insieme, per non perderci, per continuare ad avere speranza.

Barbara ha detto...

Ogni parola sarebbe un di più inutile. Ti lascio raggiungere dal mio abbraccio e ti ringrazio per le parole che hai lasciato sulle mie ultime righe.
A presto.

JAENADA ha detto...

Bellissima musica,bellissimo video.Ogni momento di commozione mi avvicina un pò di più a chi in questo momento sta soffrendo.

Un abbraccio.

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

Grazie Silvia per il tuo apporto.

Sabatino Di Giuliano ha detto...

Ciao Silvia
Serena Pasqua, a te, ai tuoi cari, a tutti noi!
Un sincero abbraccio Saba

chit ha detto...

Un pensiero a tutti gli amici abruzzesi e tutte le persone che stanno soffrendo. E insieme un impegno affinchè con il nostro aiuto sia una Pasqua un po' meno triste.

Un abbraccio forte forte

Associazione Trans Genere ha detto...

Nel rispetto che questa tragedia richiede passo solo a farti i complimenti per l'impegno che ci hai messo e per lasciarti i nostri migliori auguri di buona Pasqua.

E grazie anche per il sostegno che ci dai, un abbraccio.

MaryA ha detto...

Ciao cocca, è vero, è il giorno del silenzio, dei perchè e delle accuse allo stato.

Se è vero che un terremoto non si può prevedere con esattezza, è anche vero che lì le scosse andavano avanti e sempre in crescendo dalla metà di dicembre e nessuno ha preso provvedimenti, è vero anche che gli edifici erano costruiti con sabbia di mare e piccole quantità di cemento che non era nemmeno armato con i consueti tondini d'acciaio.

Insomma io credo che adesso vadano trovati assolutamente i responsabili, e a prescindere dai traffici criminali in loco, qualcuno addetto al controllo che non ha controllato niente c'è di sicuro, così come qualcuno che avrebbe dovuto prendere provvedimenti per sismi crescenti e non ha fatto niente.

Mi unisco al dolore di Michele e al tuo, vi abbraccio forte

State sereni

Un bacione

MaryA

Pupottina ha detto...

eccomi in anticipo perché non credo di farcela domani ...buona pasqua

sR ha detto...

Noi molisani condividiamo più di altri la catastrofe abruzzese.
Oltre ad essere separati alla nascita, siamo stati vittime di una tragedia enorme in quel di San Giuliano.
Semplicità e pacatezza sono i nostri tratti migliori.

Vale ha detto...

Grazie Silvia di questo post....

valeria ha detto...

ciao silvietta..che dire.. [.....]
non esistono parole....
un bacione

Le Favà ha detto...

Anna è eccezionale. Proprio come mi hai detto.
Un abbraccio Silvia. e scusami il mio ritardo. I parenti mi volevano tutto per loro. brr.. XD

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Concordo con Alligatore.
Un caro saluto.

l'incarcerato ha detto...

E a proposito di cultura, ecco le parole di Gramsci che sono attuali più che mai:

Agitatevi, perché avremo bisogno di tutto il vostro entusiasmo. Organizzatevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra forza. Studiate, perché avremo bisogno di tutta la vostra intelligenza.

Un abbraccio Silvia!

Pietro ha detto...

el modo per ricordare i terremotati
un saluto...

diana ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
diana ha detto...

è bellissimo..il senso, la musica, la grafica così particolare e mescolata. Lo divulgherò.