mercoledì 25 giugno 2008

Tristi conferme...



Che dire...

Ultimamente sono stata indaffaratissima. C'è stato il compleanno di mio fratello ed abbiamo organizzato una bella festa sul terrazzo di casa con tanto di candele. Bella serata, davvero!!!

Sapete, ripensandoci, mi assale un pò di malinconia...La mia cara nonna, che ha arricchito il buffet con le sue "panelle"di farina di ceci e la sua buonissima pizza bianca, è ripartita stamani.
Intanto negli ultimi giorni purtroppo ho avuto conferma del fatto che le persone spesso si ricordano di te solo nei momenti del bisogno per poi dimenticarsene in un lampo appena non gli servi più...Ed io che incredula, appena me ne rendo conto, cerco giustificazioni ai loro comportamenti, quando neache ce ne sono, magari per non guardare in faccia alla cruda realtà.
Non imparerò mai la lezione.
Ogni volta finisco per cascarci come un'allocca!

Triste realtà...

13 commenti:

Lesandro ha detto...

Succede sempre anche a me. Le alternative sono due: continuare a stupirsi (e magari a rimanerci male) quando persone ritenute amiche si tolgono la maschera e rivelano tutta l'indifferenza che si portano dietro nei confronti di tutto cio' che non sia 'ego', oppure...diventare come loro, partire prevenuti ad ogni nuova conoscenza e, in ultima analisi, diventare piu' poveri. Spero sceglierai la prima e continuerai a non imparare mai la seconda.

Bleek ha detto...

E' fondamentalmente come dici tu Silvia, anche Lesandro ha ragione.
Ci sono dei casi, anche se rari, in cui questo non accadrà.
Può darsi che lo stupore che proverai in quei casi possa ricompensarti...

Un saluto...
Bleek

MaryA ha detto...

Ma no cocca, non è un tuo errore, è solo che, consentimi la citazione, "l'infamia ha molte maschere, nessuna più ingannevole di quella della virtù"

Pochi hanno il coraggio di essere se stessi, pregi e difetti compresi, e pochissimi hanno il coraggio di vivere delle proprie possibilità e dei propri soli sforzi e quindi sfruttano il lavoro, la saggezza, i sacrifici e la forza degli altri...ma qualunque cosa prendano, l'hanno presa da te e non potranno mai simulare una capacità e una forza che non posseggono, alla fine sono e resteranno ignavi parassiti, è la loro condanna.
Tu non lo sei e questo non cambierà mai.

Ti bacio

p.s. che bel cappellooooo ^.^*°*

Lieve ha detto...

Ne so qualcosa anche io...che ci vuoi fare?
Cerca solo di non prendertela troppo, perchè ho imparato che non vale la pena prendersela per la gente che agisce così...
Ciao!

Silvia ha detto...

@lesandro: benvenuto :)
In genere non parto mai prevenuta nelle nuove conoscenze anche se prima di aprirmi ci metto un pò, ci vado abbastanza cauta.
E' proprio per questo che, quando poi do fiducia, non mi aspetto certi comportamenti...

Cmq credo proprio che non imparerò mai ;)

@Bleek:hai ragione...Infatti ne vale sicuramente la pena rischiare di prendersi una batosta per quei rari casi!

@Marya:grazie tesoro...Ti voglio bene! Credo proprio che tu sia tra quei rari casi di cui si parlava cara Maria Assunta :)

Prova del fatto che per fortuna non va sempre male...Un forte abbraccio

@Lieve:giusto!Dopo la delusione iniziale me ne sono fatta una ragione pensando che in fondo, visto che è andata così, non ho perso nulla ed ho guadagnato una verità :)

Un bacio

beatrice ha detto...

Silvia,ci si stupisce sempre.
Io ormai tengo in considerazione sempre la possibilità di venire usata e,magari,di prenderla nel fondoschiena.
Non riduce la quantità di dolore,ma aiuta a non sorprendersi troppo.
Coraggio!

Silvia ha detto...

Ciao Bea :)

Ormai neanche io mi stupisco più di tanto...Però alcune persone sono proprio brave a fartela credere. Sanno nascondersi e recitare bene per poi venire fuori in tutta la loro vera essenza quasi come in un colpo di scena.

Un abbraccio...Grazie

Pellescura ha detto...

La natura umana è contorta, sono uno che si fida ma non mi stupisco se al fiducia viene tradita, fa parte del gioco.

Lady Cocca ha detto...

già, anche io provo sempre a trovare una scusa, una motivazione ai comportamenti assurdi degli altri.. ma alla fine poi capisco che è meglio lasciar perdere e rendere "il favore" in futuro.. non so se faccio bene, ma non so che altro fare..
un bacio!

Virgilio Rospigliosi ha detto...

Con il tempo ho imparato a non prendermela più per queste cose ma è sempre dura. Da parte mia con chi mi da fiducia cerco di avere il massimo rispetto ma per tutti non è così e allora ci resti male. Cerca di prendere le cose con più leggerezza, nel senso buono della parola, e probabilmente starai meglio.

Un abbraccio, Virgilio

Silvia ha detto...

@pellescura:beh si...In effetti in ogni gioco c'è sempre qualcuno che bara...

Un saluto

@lady cocca:wow! Vendicativa?! :)
Io preferisco invece lasciare andare e stendere un velo pietoso...

Un bacio anche a te!

@Virgilio: grazie...Cercherò di seguire il tuo consiglio anche se ci sono rimasta davvero tanto male.

baci...A presto!

L ha detto...

Mi capita sempre anche a me, e pure io non imparo mai.

E' la sorte dei buoni, secondo me.

Buona domenica,
L.

Silvia ha detto...

@L: anche secondo me è così...Che ci vuoi fare...

Grazie :)